Friends who follow my blog, thanks to move from here, you are becoming so many and I'm happy!
For those who do not understand my language, on the right side of this page there is the Google-translate button that will help you to 'translate' my blog from Italian to your language!!
Seeing is believing ...

Thanks, Caterina





BUON APPETITO!!!

Quanti siamo a tavola ?

venerdì 23 aprile 2010

RISOTTO CON LE FAVE FRESCHE

per 4 persone:

200 gr di riso
200 gr di fave fresche "pulite"
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
2 pomodori pelati
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
750 ml di brodo di dado vegetale
formaggio pecorino grattugiato
sale, pepe

Sgranare le fave fresche, eliminare il "naso" delle fave e raccoglierle in una ciotola: devono essere 200 gr di fave pulite, (quindi acquistatene nella quantità di almeno 700 gr).
In una pentola, rosolare l'aglio e la cipolla tritati insieme all'olio extravergine di oliva.
Aggiungere i pomodori pelati e schiacciarli con una forchetta. Versarci dentro le fave e cuocere a fuoco lento per 10 minuti.
Aggiungere il riso crudo, mescolare, bagnare con un mestolo di brodo di dado caldo, e lasciar cuocere a fuoco lento e col coperchio per 20 minuti, aggiungendo il brodo poco per volta, finchè non viene assorbito del tutto, e continuando a mescolare delicatamente.
A fine cottura aggiustare di sale, aggiungere un pizzico di pepe macinato fresco, e mantecare con 3 cucchiai di pecorino grattugiato.

martedì 20 aprile 2010

FRITTATA CON ZUCCHINE


per 4 persone:

8 uova
9 fette di pancarrè
un ciuffo di prezzemolo
una zucchina di medie dimensioni
1/2 cipolla bianca
un pizzico di menta in polvere
latte
grana padano
sale
olio extravergine di oliva

Spuntare la zucchina, lavarla e tagliarla a fettine sottili.
Rosolare la cipolla nell'olio extravergine di oliva, quindi aggiungere la zucchina e cuocere a fuoco lento per una decina di minuti.
Dopo la cottura, raccogliere la zucchina in una ciotolina lasciando colare il sughetto.
In una ciotola, battere le uova con una forchetta e condire con il prezzemolo tritato, abbondante grana grattugiato, un pizzico di sale, la zucchina e un pizzico di menta.
Aggiungere a filo un pò di latte per ammorbidire la frittata.
Rompere le fette di pancarrè ed aggiungerle alle uova, premendo con la forchetta affinchè tutto il pane assorba i liquidi e si riduca il tutto ad un composto morbido.
Se risultasse troppo asciutto aggiungere ancora un poco di latte.
Se al contrario il composto di uova fosse troppo liquido, aggiungere una fetta di pancarrè e far assorbire.
Scaldare qualche cucchiaio di olio in una padella, (io ho usato una di diametro 26 cm.) e versare il composto di uova.
L'olio deve essere ben caldo ma non fumante, altrimenti la frittata si brucia!!
Quando le uova cominciano a rapprendersi, abbassare la fiamma e coprire con un largo coperchio, lasciar cuocere qualche minuto, poi aiutandosi con un piatto girare la frittata e continuare la cottura fino a doratura.




Tagliata in piccole porzioni, la frittata può essere servita anche tra gli antipasti!
Nel mio blog, trovate anche la ricetta della frittata con mortadella.

SFORMATO DI CAVOLFIORE AI FORMAGGI

per 4 persone:

un cavolfiore bianco da 1 kg
300 gr di formaggi misti: Asiago, scamorza affumicata, mozzarella, Emmenthal, caciotta
100 gr di pancetta affumicata
30 gr di burro
olio extravergine di oliva
grana grattugiato
panna da cucina, oppure gorgonzola (facolativo)
sale, pepe
pangrattato

Lavare il cavolfiore bianco e dividerlo in cimette. Lessare al dente, scolare quindi adagiare le cimette in una pirofila unta di olio extravergine di oliva.
Aggiungere cubetti piccoli di formaggio tipo scamorza affumicata, mozzarella, Asiago, caciotta, caciocavallo, emmenthal, insomma formaggi a pasta filante!
Aggiungere cubetti di pancetta affumicata o anche salsiccia secca tipo Napoli, mescolare bene il tutto e coprire con fiocchetti di burro, un filo di olio extravergine di oliva, una bella spolverata di grana grattugiato e un pizzico di pepe.
Se piace, aggiungere anche un pò di panna da cucina per rendere il piatto più delicato, oppure un pò di gorgonzola se vi piace il sapore più deciso e.... profumato!!
Cuocecere nel forno a 200° per un ventina di minuti e finchè il cavolfiore non diventa bello tenero e i formaggi sono fusi.
Spolverizzare di pangrattato e rimettere nel forno sotto il grill, ancora per 5 minuti, per formare una crosticina croccante.

RAPE STUFATE

per 4 persone:

1 kg di rape
1 spicchio di aglio
la punta di un peperoncino piccante
1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva
1/2 bicchiere di acqua
sale

Pulire le rape come ho spiegato in questo post.
In una capiente pentola rosolare lo spicchio di aglio intero in 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva.
Appena l'aglio comincia a colorirsi, aggiungere le rape, facendo attenzione agli schizzi di olio bollente!
Condire con una presa abbondante di sale, la punta del peperoncino (io uso quello secco), 1/2 bicchiere di acqua, mescolare e lasciar cuocere a fuoco lento e col coperchio per una buona mezz'ora.
Controllare che le rape rimangano sempre umide, quindi se necessario, aggiungere ancora acqua poco per volta!
Una volta cotte lasciar raffreddare, colare il sughetto e raccogliere le rape in una ciotola.
Ricordate di eliminare l'aglio ed il peperoncino!!
Servire le rape come contorno caldo o freddo oppure, come spesso faccio io, "alla barese" in mezzo a un panino caldo e croccante!!

PENNETTE CON MELANZANE E OLIVE NERE

per 4 persone:

250 gr di pasta tipo pennette
1/2 melanzana
una scatola di pomodori pelati da 1/2 kg
2 cucchiai di olive nere dolci denocciolate
un'acciuga sott'olio
1 spicchio di aglio
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di capperi sott'aceto
un mazzetto di prezzemolo
sale, pepe, origano
formaggio grattugiato

Dorare l'aglio nell'olio, sciogliervi l'acciuga, aggiungervi i pelati, schiacciarli con una forchetta, salare e cuocere per 10 minuti.
Aggiungere la melanzana lavata e tagliata a tocchetti con tutta la buccia, e continuare la cottura per altri 10 minuti.
Aggiungere le olive nere denocciolate, i capperi, il prezzemolo tritato e l'origano, e continuare la cottura per ulteriori 10 minuti.
Scolare la pasta al dente, condire col sughetto, cospargere di formaggio, meglio se pecorino, e pepe.

BARCHETTE DI ZUCCHINE AL PROSCIUTTO

per 4 persone:

4 zucchine di media grandezza
2 uova
50 gr di prosciutto cotto
pangrattato
grana grattugiato
menta in polvere
1 spicchio di aglio
un ciuffo di prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale, pepe

Spuntare, lavare le zucchine e metterle a lessare in una pentola con acqua salata, per circa 15 minuti.
Quando, pungendole con una forchetta, sono cotte ma ancora sode, scolarle delicatamente, tagliarle per il lato lungo, e scavarle con un cucchiaio.
Mettere la polpa ottenuta in una ciotola, e lasciare raffreddare le "barchette" in una pirofila unta di olio.
Nel frattempo in una ciotola amalgamare le uova leggermente battute con la polpa delle zucchine schiacciata con una forchetta, aggiungere una presa di sale, un pizzico di menta in polvere, il grana grattugiato, il prosciutto cotto tagliato a listarelle sottili.
Aggiungere il pangrattato in modo da ottenere un composto morbido ma asciutto.
Amalgamare bene e riempire con questo composto le barchette di zucchina.
Condire con sale, pepe, prezzemolo e aglio tritati,  un filo di olio extravergine di oliva e 1/2 bicchiere di acqua.
Cuocere le barchette in forno preriscaldato a 220° per 15 minuti.

mercoledì 14 aprile 2010

RISOTTO ALLE FRAGOLE

per 4 persone:

200 gr di riso
250 gr di fragole
80 gr di burro
1/2 cipolla bianca
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
750 ml di brodo vegetale (o di dado)
1/2 bicchiere di vino bianco secco
pepe
4 cucchiai di grana grattugiato

Lavare bene le fragole, asciugarle con carta da cucina e tagliarle a cubetti, lasciandone 4 per la decorazione dei piatti.
Fondere 50 gr di burro nell'olio, rosolarvi la cipolla tritata ed aggiungere il riso.
Lasciar tostare per pochi minuti mescolando, poi aggiungere il vino bianco e far sfumare a fuoco vivace.
Bagnare con un mestolo di brodo e cuocere il riso a fuoco lento e col coperchio, mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo il brodo un mestolo alla volta, finchè tutto il brodo non viene assorbito.
Quando il riso vi sembra abbastanza morbido, prima di spegnere il fuoco aggiungere le fragole a cubetti, mescolare delicatamente e continuare la cottura per altri 5 minuti.
Mantecare col restante burro e insaporire con un pizzico di pepe e il grana grattugiato.
Servire decorando il piatto con una fragola.


LIQUORE AL MANDARINO

ingredienti:

7 bucce di mandarino (NON clementine!)
250 ml di alcool
300 ml di acqua
200 gr di zucchero

Sbucciare i mandarini e tenere a macerare le bucce nell'alcool per 10 giorni in un vaso di vetro chiuso ermeticamente.
Dopo i 10 giorni, scaldare l'acqua in un pentolino e sciogliervi dentro lo zucchero.
Lasciar sobbollire per 5 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciar raffreddare.
Filtrare l'alcool eliminando le bucce dei mandarini e versarlo nello sciroppo di zucchero.
Mescolare e versare in una bottiglia.
Tappare la bottiglia e lasciar prendere il sapore per non meno di una settimana.

POLLO ALLA CACCIATORA

per 4 persone:

4 fusi di pollo
1/2 cipolla
4 cucchiai di olio extravegine di oliva
1/2 bicchiere di vino rosso
4 pomodori pelati
4 foglie di alloro
sale, pepe

Eliminare la pelle ai fusi di pollo.
In una pentola dorare la cipolla tritata nell'olio, poi aggiungere i fusi di pollo e far rosolare nel soffritto.
Bagnare col vino rosso e far sfumare a fuoco vivo.
Aggiungere i pomodori pelati, insaporire con un pizzico di sale e di pepe, aggiungere le foglie di alloro e cuocere a fuoco moderato e col coperchio per 45 minuti, finchè la carne del pollo non si intenerisce.
Servire caldo.

lunedì 12 aprile 2010

PENNE RIGATE CON OLIVE

per 4 persone:

250 gr di pasta tipo penne rigate
un barattolo da 1/2 kg di pomodori pelati
1 spicchio di aglio
un ciuffo di prezzemolo
3 filetti di acciughe sott'olio
un cucchiaino di capperi sott'aceto
una quindicina di olive baresi (o taggiasche)
una quindicina di olive nere dolci
origano
sale
olio extravergine di oliva
formaggio pecorino

Rosolare lo spicchio di aglio in un tegame con 4 cucchiai di olio extravergine di oliva.
Aggiungere i pomodori pelati tagliati a tocchetti, i capperi e i filetti di acciughe.
Condire con il prezzemolo tritato, un pizzico di origano e un pizzico di sale.
Lasciar cuocere a fuoco lento per una decina di minuti e col coperchio.
Intanto denocciolare le olive e tagliarle a filetti.
Aggiungere le olive al sughetto e continuare la cottura per altri 10 minuti, mescolando ogni tanto.
Scolare la pasta al dente e condire le penne col sughetto alle olive, e cospargere il piatto di pecorino grattugiato.

FRITTATA AL PROSCIUTTO E CURRY

per 4 persone:

8 uova
9 fette di pancarrè
un ciuffo di prezzemolo
3 fette di prosciutto crudo
un pizzico di curry
latte
grana padano
sale

In una ciotola, battere le uova con una forchetta e condire con il prezzemolo tritato, abbondante grana grattugiato, un pizzico di sale, il prosciutto tagliato a listarelle sottili ed il curry.
Aggiungere a filo un pò di latte per ammorbidire la frittata.
Rompere le fette di pancarrè ed aggiungerle alle uova, premendo con la forchetta affinchè tutto il pane assorba i liquidi e si riduca il tutto ad un composto morbido.
Se risultasse troppo asciutto aggiungere ancora un poco di latte.
Se al contrario il composto di uova fosse troppo liquido, aggiungere una fetta di pancarrè e far assorbire.
Scaldare qualche cucchiaio di olio in una padella, (io ho usato una di diametro 26 cm.) e versare il composto di uova.
L'olio deve essere ben caldo ma non fumante, altrimenti la frittata si brucia!!
Quando le uova cominciano a rapprendersi, abbassare la fiamma e coprire con un largo coperchio, lasciar cuocere qualche minuto, poi aiutandosi con un piatto girare la frittata e continuare la cottura fino a doratura.



IL METEO NELLA MIA CITTA'

la mia musica

Click sul tasto centrale per PLAY/PAUSE. Click sulle frecce per scegliere i brani musicali. BUON ASCOLTO!! http://www.mixpod.com/login.php http://grooveshark.com/#!/playlist/Cockerina+Blog+List/87989990