Friends who follow my blog, thanks to move from here, you are becoming so many and I'm happy!
For those who do not understand my language, on the right side of this page there is the Google-translate button that will help you to 'translate' my blog from Italian to your language!!
Seeing is believing ...

Thanks, Caterina





BUON APPETITO!!!

Quanti siamo a tavola ?

mercoledì 10 novembre 2010

SOFFRITTO DI FRATTAGLIE, ALLA BARESE

"La coratelle soffritte"

per 4 persone:

500 gr di frattaglie di vitello (fegato, polmone, cuore..)
1 cipolla bianca
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
1/2 bicchiere di vino bianco secco
250 gr di pomodori pelati
la punta di un peperoncino piccante

Tagliare a tocchetti le frattaglie del vitello.
Se siete facilmente impressionabili, forse è meglio se fate fare questo lavoro dal vostro macellaio di fiducia, al momento dell'acquisto..
Affettare sottilmente la cipolla e rosolarla, insieme all'aglio intero, in 5 cucchiai di olio extravergine di oliva.
Aggiungere le frattaglie, e lasciare cuocere a fuoco vivo per 5 minuti, mescolando spesso.
Bagnare col vino e lasciar sfumare, poi aggiungere i pomodori pelati e il peperoncino.
Cuocere a fuoco lento, e senza coperchio, per circa 15 minuti.
La salsina si deve leggermente addensare.
Al temine della cottura, eliminare lo spicchio di aglio ed il peperoncino.
Servire caldo, accompagnando con contorno di purea di patate.


So che può sembrare un piatto sgradevole, ma qui nel barese si usa mangiare le frattaglie, che noi chiamiamo "Coratella", anche arrosto.
Si chiamano "Nghjimerjidde" e sono tocchetti di fegato, di polmone e di cuore, avvolti nelle budella dell'agnello, profumati con prezzemolo e foglie di alloro.
Un pizzico di sale e pepe completano il sapore di un piatto tradizionale e antichissimo, che ancora oggi è attrazione per i turisti, e non solo!
Spesso, durante le festività pasquali, quando è notevole il consumo di carne di agnello, si possono gustare questi involtini di frattaglie persino per strada, cotti sui carboni ardenti.
Il profumo che si spande per le strade è delizioso, per gli amanti della carne, e dei piatti particolari.

Questa ricetta, con le frattaglie di vitello, è una variante spesso cucinata in casa, durante tutto l'anno, che permette di assimilare ferro e proteine.
Un piatto economico, ma ricco, per una cena sostanziosa.

1 commento:

Zita Matula ha detto...

Grazie per la eicetta. Domani é compleanno del mio suocero e vorrei fare una sorpresa. A lui piaciono molto e essendo staraniera senza di te non avrei potuto realizzare.

IL METEO NELLA MIA CITTA'

la mia musica

Click sul tasto centrale per PLAY/PAUSE. Click sulle frecce per scegliere i brani musicali. BUON ASCOLTO!! http://www.mixpod.com/login.php http://grooveshark.com/#!/playlist/Cockerina+Blog+List/87989990