Friends who follow my blog, thanks to move from here, you are becoming so many and I'm happy!
For those who do not understand my language, on the right side of this page there is the Google-translate button that will help you to 'translate' my blog from Italian to your language!!
Seeing is believing ...

Thanks, Caterina





BUON APPETITO!!!

giovedì 11 marzo 2010

CALZONE CON CIME DI RAPA

Per il calzone:
Preparare il solito impasto per calzone e panzerotti
Deve essere già lievitato quando cominciate a cuocere le rape!

Per il ripieno:
2 kg di rape
2 spicchi di aglio
la punta di un peperoncino piccante
1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva
1/2 bicchiere di acqua
sale
1 mozzarella da 200 gr
200 gr di formaggio a pasta asciutta (caciotta o Asiago)

Pulire le rape come ho spiegato in questo post.
In una capiente pentola rosolare gli spicchi di aglio interi in 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva.
Appena l'aglio comincia a colorirsi, aggiungere le rape, facendo attenzione agli schizzi di olio bollente!
Aggiungere una presa abbondante di sale, la punta del peperoncino (io uso quello secco), 1/2 bicchiere di acqua, mescolare e lasciar cuocere a fuoco lento e col coperchio per una buona mezz'ora.
Controllare che le rape rimangano sempre umide, quindi se necessario, aggiungere ancora acqua poco per volta!
Una volta cotte lasciar raffreddare, colare il sughetto e raccogliere le rape in una ciotola.
Ricordate di eliminare l'aglio ed il peperoncino!!
Dividere l'impasto per il calzone in due parti e stenderlo in due dischi uno più grande dell'altro.
Ungere una teglia rotonda e disporvi all'interno il disco di pasta più grande.
Affettare la caciotta e disporre le fette nella teglia cercando di coprire più superficie possibile (questo aiuta a rendere il fondo impermeabile alle rape che cacciano ancora sughetto in cottura!)
Versare le rape sgocciolate dal loro sughetto nella teglia, e ricoprire con fette di mozzarella.

Stendere il secondo disco di pasta, sigillare i bordi ripiegandoli sul calzone, forare la superficie con una forchetta per non farlo gonfiare, cuocere in forno preriscaldato a 220° per una buona mezz'ora, fino a doratura del calzone.

Servire il calzone tiepido, con la mozzarella che fila!!!
Ma vi assicuro che è buonissimo anche il giorno dopo!!
Una buona soluzione per un buffet o una gita fuori città... tra un pò è Pasqua!!

2 commenti:

Kim ha detto...

oh my goodness yum, yum, yummy!!!

cockerina ha detto...

LOL!!
Caterina

IL METEO NELLA MIA CITTA'

la mia musica

Click sul tasto centrale per PLAY/PAUSE. Click sulle frecce per scegliere i brani musicali. BUON ASCOLTO!! http://www.mixpod.com/login.php http://grooveshark.com/#!/playlist/Cockerina+Blog+List/87989990