Friends who follow my blog, thanks to move from here, you are becoming so many and I'm happy!
For those who do not understand my language, on the right side of this page there is the Google-translate button that will help you to 'translate' my blog from Italian to your language!!
Seeing is believing ...

Thanks, Caterina





BUON APPETITO!!!

Quanti siamo a tavola ?

giovedì 28 agosto 2014

POLLO FRITTO, CON GLASSA AGRODOLCE AL LIMONE

per 4 persone:

3 sovra cosce di pollo
farina
1 limone
2 cucchiai di miele millefiori
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
olio di semi per friggere
sale, pepe

Premessa: per "sovracoscia" di pollo intendo tutta la coscia intera, compreso l'anca, e non solo il fuso...!! Spesso si trova già pronto in vassoio, al supermercato.


Tagliare le sovracosce di pollo, o farsele preparare dal macellaio, in fette spesse non più di 2 centimetri.
Non eliminare la pelle!!
Scaldare l'olio di semi in una larga padella.
Nel frattempo, passare le fette di pollo in una ciotola piena di farina, premendo affinchè ne siano bene impregnate.
Quando l'olio di semi è caldo, scuotere la farina in eccesso e friggere le fette di pollo, fino a che non diventano dorate e croccanti.
Occorrono circa 7/8 minuti perchè la carne deve cuocere bene anche all'interno.
Per quello che ne so io, il pollo è cotto quando l'osso si stacca facilmente...
Sgocciolare e adagiare su carta assorbente, quindi cospargere di sale e pepe nero macinato fresco.
Ogni tanto rivoltare delicatamente, lasciando riposare qualche minuto.


In una ciotoliona, preparare la salsa agrodolce al limone.
Versare 3 cucchiai di olio extravergine, il succo del limone e il miele, e battere con una forchetta per addensare la salsa.
Passare le fette di pollo fritto nella salsa, facendo attenzione che vengano ben ricoperte, e disporre in una teglia da forno.
La salsa eccedente si può versare nella teglia, come fondo di cottura.
Io ho cotto nel forno a microonde per una decina di minuti a media potenza.
Eventualmente siate sprovvisti, potete cuocere nel forno normale a fiamma moderata, per il tempo necessario che il miele caramelli.
Fare attenzione a che non si bruci il caramello, altrimenti diventa scuro e amaro.
Ricordo, inoltre, che la glassa è liquida finchè è caldissima, man mano che si raffredda vi accorgerete che si solidifica.
La consistenza ideale è come il caramello, e i pezzi di carne devono risultare lucidi.

Mio marito e i miei figli hanno apprezzato tantissimo!!
Il sapore agrodolce si nota appena, ma rende gustoso il pollo, spezzando il sapore del grasso della pelle, che comunque, è croccante e saporita!
Se vi piace, potete sostituire il succo di limone con un cucchiaio di aceto bianco.
Da mangiare rigorosamente con le mani, per potersi leccare le dita!!! ah ah!


1 commento:

Luisa Napolitano ha detto...

Ciao! Bel post e bel blog... mi sono appena iscritta! (n.85)

Ho da poco aperto un blog anche io... Vuoi passare a dare un'occhiata?

www.luisanapolitano88.blogspot.it

IL METEO NELLA MIA CITTA'

la mia musica

Click sul tasto centrale per PLAY/PAUSE. Click sulle frecce per scegliere i brani musicali. BUON ASCOLTO!! http://www.mixpod.com/login.php http://grooveshark.com/#!/playlist/Cockerina+Blog+List/87989990